Anche senza estetista è possibile

Articoli su consigli arianna

Può capitare, più spesso di quanto possa immaginare, che non è possibile poter sempre contare sulla tua estetista di fiducia.
Le ragioni sono le più disparate, può accadere che tu sia fuori città per una vacanza, ad esempio.

Qualunque sia la ragione che ha determinato questa situazione, voglio darti dei consigli utili per poter eseguire alcuni piccoli trattamenti di routine, anche da sola.

Come rimuovere il gel semipermanente

La rimozione del gel semipermanente è una circostanza molto comune: vuoi per la ricrescita, vuoi perché un’unghia rovinata compromette tutto il resto.

Niente paura, voglio descriverti tutti i passaggi che dovrai fare per rimuoverlo senza problemi.

Iniziamo dagli oggetti utili allo scopo: acetone (qualsiasi solvente), lametta per unghie a grana grossa (con la piccola impiegheresti troppo tempo e fatica), carta stagnola (fai dei piccoli quadrati), un bastoncino di arancio e l’insostituibile dischetto di cotone.

Come prima cosa utilizza la lametta a grana grossa per rimuovere lo strato superficiale del colore.
Cerca di eseguire solo movimenti delicati, altrimenti rischi di compromettere la superficie dell’unghia.

Dopo questo passaggio preliminare, prendi dei dischetti di cotone imbevuti di solvente e posizionali sull’unghia; fatto ciò, senza rimuoverli, avvolgili con dei piccoli quadratini di carta stagnola.

Non rimuovere per un tempo di posa di 15 / 20 minuti.

Durante questo periodo, prova a compiere anche dei piccoli movimenti rotatori aiutandoti con l’altra mano.

Terminato il tempo di posa, rimuovi il tutto aiutandoti con un bastoncino di arancio per eliminare le piccole porzioni di semipermanente residuo.

A questo punto puoi idratare le tue mani, soprattutto la zona delle cuticole, utilizzando un olio nutriente con estratti naturali.
Argan, jojoba e cocco; oppure come sostituto casalingo l’olio di oliva è perfetto.

Come eseguire una perfetta spazzolatura a secco

La spazzolatura a secco è un toccasana per il tuo corpo e un’alleata indispensabile per la tua bellezza.

La spazzolatura a secco ti dà molteplici benefici: agendo sul tessuto epiteliale, infatti, si innescano una serie di processi esterni ma anche endogeni estremamente benefici per la tua salute che coinvolgono in definitiva anche il benessere generale.

Tanto per iniziare elimina le cellule morte e le impurità della tua pelle, rendendola in tal modo subito più idratata, compatta, luminosa e dall’aspetto più giovane.

La spazzolatura inoltre stimola sia la circolazione sanguigna che quella linfatica, andando ad agire sulle smagliature e contrastando anche la ritenzione idrica.

La stimolazione della pelle riattivando la circolazione, permette una detossinazione costante e naturale dei tessuti.

Perché la spazzolatura a secco possa darti tutti questi benefici, bisogna che sia eseguita con regolarità (due volte al giorno) e utilizzando solo prodotti di origine naturale, per evitare complicazioni dannose.

La spazzola che andrai a utilizzare deve tassativamente possedere setole di origine naturale e manico in legno.

Per eseguire una perfetta spazzolatura a secco, ti consiglio di seguire… il cuore.

Proprio così: seguendo il cuore (partendo dai piedi e andando verso l’alto e dalle mani verso le spalle), seguirai la circolazione sanguigna.

Cerca di essere molto delicata nelle zone particolarmente sensibili e là dove la pelle è danneggiata, già irritata o presenta patologie cutanee.

La spazzolatura va eseguita sempre su pelle asciutta: come detto in precedenza il consiglio è di ripeterla due volte al giorno.
Al mattino per regalare alla tua pelle una sferzata di vitalità e alla sera per eliminare tutte quelle scorie e impurità che la pelle ha accumulato durante la giornata.

La sera, magari, fai seguire alla spazzolatura una rigenerante e rilassante doccia.
Applica poi una crema idratante che sia in linea con le caratteristiche peculiari del tuo corpo.

Il prodotto da usare è sempre fondamentale: ricordati che quando il contenuto è troppo aggressivo c’è il rischio che il cosmetico possa danneggiare il film idrolipidico ossia quella naturale barriera che protegge la tua epidermide dagli agenti esterni.

Controlla sempre l’INCI e se hai dubbi sul prodotto da acquistare, non esitare a contattarmi, sarò felice di darti tutti i consigli di cui hai bisogno.

Spero che questa lettura possa essere utile per tutte quelle volte in cui non potrò esserti di aiuto personalmente.

A presto, Arianna.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Arianna

Arianna

Titolare del centro Arianna Beauty Center dal 1988

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *